Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mer, 26/07/2017 - 21:15
sei qui: Home > Sport > Volley > Facile successo per la Coserplast

Volley Matera

B1 MASCHILE

Facile successo per la Coserplast

I materani chiudono al primo posto il girone d'andata

volley_maschile_2 volley_maschile_2

Con il successo contro Reggio Calabria  si chiude la prima parte del campionato per la Coserplast. Primo posto con 24 punti all'attivo, nove vittorie  e una sola sconfitta (quella ricca di polemiche e maturata solo al tie break di Ortona): questo è il bilancio per la Coserplast Pallavolo Matera che, al giro di boa, può guardare tutti dall'alto verso il basso Ultimo atto del girone d'andata è stata la sfida interna contro la Mynamy Reggio Calabria. Partita che ha rispettato il pronostico della vigilia. Prima contro ultima e il campo ha messo in evidenza la grande differenza tra le due  squadre. Tante novità nel sestetto di partenza per coach Draganov che deve rinunciare per infortunio a Lovato e Rispoli, e a capitan Suglia per squalifica. Allora il tecnico si affida al nuovo arrivato La Rosa e al giovane Manicone. La gara sin dalle prime battute è un allenamento per i materani che, con i seguenti parziali 25-8/25-20/25-12, in poco più di un'ora di gioco archiviano la pratica e si aggiudicano l'intera posta in palio. Adesso si riparte per la seconda fase del campionato dove sarà difficile riconfermarsi nei risultati ma se così fosse allora il sogno della squadra, società e tifosi potrebbe diventare realtà.

 IL TABELLINO Pallavolo Matera -Reggio Calabria 3-0

 Parziali: 25-8, 25-20, 25-12 in 1 ora e 3 minuti di gioco.

Pallavolo Matera: Di Tommaso 2, Matheus 11, Lacalamita 5, Barbone 8, Manicone 4, La Rosa 20, Casulli libero, Stella, Di Lecce secondo libero, Granito, Riccardi 2, Salomone 1. All. Draganov

Reggio Calabria: Barreca 2, Pugliatti 5, Finizzi 4, Foti libero, D’Andrea 1, Zancla 15, Cristallino, Surace. All. Centonze

Arbitri: Supino e Cantelli di Caserta.

Dom, 15/01/2012 - 09:41
Stampa