Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mer, 26/07/2017 - 21:15
sei qui: Home > Sport > Volley > Coserplast chiude ultima

Volley Matera

VOLLEY A2 MASCHILE

Coserplast chiude ultima

Al "Sicilia Volley Show" la formazione di Draganov sempre sconfitta

Coserplast chiude ultima

Due gare, due sconfitte per i biancazzurri. Comunque soddisfatto il coach della Coserplast.

Si è conclusa con la vittoria in finale dei padroni di casa del Volley Brolo la due giorni di pallavolo in Sicilia. I brolesi hanno sconfitto in finale  il Volley Tricolore Reggio Emilia per 3-2 con il tie break finito 22-20. Si è trattato di un quadrangolare di buon livello, in cui le squadre si sono sostanzialmente equivalse ( tre partite sono terminate al tie break ed una 3-1), e tra queste alcune anche un pò "nascoste" più o meno volutamente. Ci riferiamo al mancato utilizzo di Rosalba da parte del Città di Castello, all'assenza di Biribanti tra le fila emiliane nella finale, all'assenza di Pinerua nella Coserplast.LA PRIMA PARTITA della Coserplast ( persa 3-1 con il Volley Brolo) è stata anche condizionata, oltre che dall'assenza di Suglia (risultato poi il migliore in campo tra i materano nella seconda gara contro il Città di Castello), dalla durata del viaggio (8 ore  in autobus) e da alcune incomprensioni con gli organizzatori che hanno costretto gli atleti materano ad entrare in campo appena arrivati a destinazione, senza possibilità di riposarsi e prepararsi al meglio all'evento. Questo non toglie nulla al successo nel torneo del Volley Brolo, unica delle 4 formazioni, per altro, a giocare con la formazione tipo.NELLA SECONDA PARTITA contro gli umbri, la Coserplast, dopo un primo set incolore, ha iniziato a fare bene, regalando fasi di gioco molto belle, con Simone di Tommaso che ha distribuito con sapienza per i terminali di posto 4 Suglia, autore di 19 punti , e Janusek (18). Dallo 02 al 2-2, nonostante Matheus  tenuto precauzionalmente a riposo dal secondo set in poi, ben sostituito da Rispoli (9), che comunque non è un opposto di ruolo.Insomma, una due giorni complessivamente positiva, che ha dato allo staff tecnico indicazioni interessanti sulle reali potenzialità della Coserplast. Giorgio Draganov, al temine della manifestazione, si è detto soddisfatto  "Abbiamo provato e riprovato tutti i giocatori a disposizione, ricevendo buone conferme. Non considero probante il primo match, perchè ritengo impossibile poter giocare una partita in quelle condizioni psico-fisiche. Ma abbiamo avuto la conferma che ci siamo, che possiamo competere con formazioni sulla carta accreditate del successo finale in campionato e che aspettiamo con ansia l'arrivo di Kervin Pinerua , opposto venezuelano di cui gli addetti ai lavori dicono un gran bene e che era stato inseguito in estate da diverse formazioni italiane ( arriverà in settimana stante il ritiro della nazionale venezuelana dai giochi panamericani Under 23 in programma dal 25 in Canada).

Fonte: Ufficio Stampa Pallavolo Matera

Lun, 24/09/2012 - 11:29
Stampa