Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Dom, 25/06/2017 - 18:26
sei qui: Home > Sport > Altri sport > Contro la Jordan: obiettivo Final8

Altri sport Matera

CALCIO A 5 FEMMINILE

Contro la Jordan: obiettivo Final8

Sfida decisiva per mantenere la scia delle prime

Contro la Jordan: obiettivo Final8

Al PalaSaponara le biancoazzurre cercano i tre punti per restare agganciate alle prime della classe.

Dopo le due trasferte in Sicilia, si torna a giocare tra le mura amiche del PalaSaponara. A Salandra arriva la Jordan Aufugum, che condivide con le lucane la terza piazza in Classifica a quota 18 punti. Sei vittorie ed una sola sconfitta (10-1 a Statte) per le ragazze di mister Martire in questo inizio di Stagione. Entrambe hanno segnato 39 volte, per una media di 5.5 gol a partita, ma la differenza reti premia l’ITA che ne ha subite 10 in meno. Nella passata Stagione le biancoazzurre di coach Sergiano furono sconfitte sia all’andata (1-7) che al ritorno (3-9). L’incontro sarà diretto da Michele Senatore della sezione di Battipaglia e Giovanni Vitolo Ferraioli della sezione di Castellammare di Stabia. Fischio d’inizio alle ore 17.00.

PAROLA DI EX. Samanta Fragola, ormai colonna portante di questa ITA, invita a mantenere sempre alta la concentrazione contro le ex compagne di squadra. “Sono qui da pochi mesi ma posso dire con convinzione che di meglio proprio non potevo scegliere. La squadra è in crescita e la mentalità del gruppo mi sembra quella giusta per poter raggiungere buoni risultati: non ci montiamo la testa dopo una vittoria ed affrontiamo sempre ogni gara con la giusta concentrazione. Il match contro la Jordan sarà una grande prova, specialmente per me. Ritrovare le mie vecchie compagne di squadra non sarà facile: è sempre un’emozione particolare vivere scontri con le ex.  Ma ora c’è l’ITA e intendo dare il meglio di me a questo team. Affrontiamo tutte le partite preparandole in ogni dettaglio durante la settimana. Ora tocca alla Jordan, sarà più impegnativa perché credo sia una delle squadre più temute del girone. Ammesso che buoni elementi come Catrambone e Scerra non ne fanno più parte, le nuove calciatrici che le hanno sostituite non sono da sottovalutare: attenzione a Capalbo e Aloe. Pronostici preferisco non farne. Ce la giocheremo in campo e sarà sicuramente una bella gara”.

Fonte: Ufficio Stampa ITA Fergi Salandra Matera

Ven, 23/11/2012 - 17:23
Stampa