Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mar, 27/06/2017 - 15:44
sei qui: Home > Sport > Bawer: atto finale

Sport Matera

BASKET DNA

Bawer: atto finale

I materani in trasferta a San Severo per ottnere la salvezza

Bawer: atto finale

Gara decisiva per i biancazzurri che possono salvarsi vincendo a San Severo evintando così il secondo turno.


Quaranta minuti ad alto livello: questo basta alla Bawer Matera per poter chiudere al primo turno il discorso salvezza. Nel terzo e ultimo atto, la formazione di Ponticiello sarà di scena a San Savero. Dopo le prime due partite in cui il fattore campo è stato fondamentale, per Vico e compagni è giunto il momento di far valere la maggior lunghezza della panchina e un potenziale sicuramente superiore a quello dei pugliese. Al PalaSassi, la Bawer ha messo in campo gran parte del suo potenziale e per San Severo non c'è stato nulla da fare. Vincere significherebbe evitare di giocare il secondo turno di play out, in cui l'avversario designato è l'Adriatica Industriale Ruvo, sconfitta 2-0 al primo turno dallo Spes Fabriano. Alla vigilia della sfida il tecnico pugliese Millina ha dichiarato: "La partita di mercoledì per ciò che ci riguarda è durata 5 minuti nei quali abbiamo fatto o cercato di fare quello che avevamo stabilito in allenamento. Domenica prossima sarà fondamentale ritrovare energia psichica e fisica, perché se dovessimo andare in campo con le stesse motivazioni e convinzioni di gara 2, saranno dolori". In casa Bawer il morale è buono. L'idea di potersi giocare in trasferta le chance salvezza non spaventa nessuno. Nonostante i 30 punti fatti nella stagione regolare i biancazzurri si trovano in questa situazione e faranno il possibile per mantenere la categoria. In gara 3 contro San Severo, Grappasonni e compagni cercheranno di chiudere con un successo esterno la serie e evitare il secondo turno che, nel caso si dovesse giocare, darebbe il vantaggio del fattore campo ai materani.


Direttori di gara Angelo Valerio Bramante di San Martino Buonalbergo (VR) e Gianguido Vanni degli Onesti di Corno di Rosazzo (UD). Al PalaCastellana la palla a due è fissata alle 18.

Sab, 28/04/2012 - 10:28
Stampa