Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mer, 26/07/2017 - 21:15
sei qui: Home > Sport > Basket > Salta l'arrivo di Pazzi a Matera

Basket Matera

BASKET DNA

Salta l'arrivo di Pazzi a Matera

Il pivot si accorda con Castelletto Ticino e rifiuta la società biancazzurra

Marco Pazzi Marco Pazzi

Doveva essere il quinto acquisto in casa Bawer e invece sfuma al momento della firma l'accordo con l'esperto pivot, ex Trento, Marco Pazzi.

 

Il direttore Dino Viggiano era sicuro di aver chiuso la trattativa con il pivot richiesto da coach Benedetto. L'uomo mercato del presidente Lorusso doveva sottoporre il contratto da firmare al classe 1979 Marco Pazzi che nella passata stagione ha vestito la maglia di Trento. Si trattava di un acquisto di esperienza che garantiva centimetri nella lotta a rimbalzo (alto 203 cm), come richiesto da coach Benedetto. Un ingaggio di assoluto valore per la Divisione Nazionale che andava ad aggiungersi al giovane Antonio Iannuzzi per il quale, sistemati gli ultimi dettagli, è stata firmato anche il contratto.  Ritornado a Marco Pazzi, nato a Fermo l'8 maggio del 1979, è stato sempre nella lista della spesa della Bawer Matera che, visto il complicarsi delle trattative riguardanti Ihedioha e Bisconti (i quali hanno deciso di accasarsi altrove) ha virato senza mezzi termini verso il lungo nella scorsa stagione a Trento. Tuttavia all'ultimo istante il giocatore ha preferito restare vicino casa e si è accordato con il Castelletto Ticino. Una scelta che ha lasciato di stucco la dirigenza matera sicura di aver chiuso con il ragazzo. Invece, il direttore Viggiano si dovrà rimettere a lavoro per cercare il pivot d'esperienza richiesto dal nuovo tecnico.

Chi è Marco Pazzi? Nel campionato appena concluso, Pazzi ha collezionato cifre di tutto rispetto risultando il 16esimo miglior marcatore della DNA con 13.5 punti di media a partita. In 28.1 minuti di media sul parquet, Pazzi ha catturato la media di 7 rimbalzi  a gara (16esimo migliori rimbalzista della categoria) con una valutazione media di 15.4 che lo hanno collocato nella top 10 di questa speciale classifica. Prima dell'avventura a Trento, ha giocato per due anni con la Liomatic Perugia. In precedenza aveva giocato con Roseto in Lega Due nella stagione 2008/09, a Osimo (B1) dal 2006 al 2008, a Senigallia (B1) dal 2004 al 2006 e a Civitanova Marche nel 2003/04 (B2). 

Per quanto riguarda il resto del mercato biancazzurro, coach Benedetto avrebbe manifestato il suo gradimento per  la permanenza di Sebastian Vico che potrebbe risultare utile vista la sua duttilità, potendo giocare sia come play che come guardia tiratrice. Sembra sempre più probabile anche la permanenza a Matera anche del capitano Cristiano Grappasonni

Sab, 21/07/2012 - 10:40
Stampa