Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mer, 24/05/2017 - 21:06
sei qui: Home > Cultura > Arte e libri > Dal virtuale al reale: a Matera la prima mostra del Muv

Arte e libri Matera

Dal virtuale al reale: a Matera la prima mostra del Muv

Locandina Locandina

Allestita nella stupenda location della Chiesa di Santa Maria de Armenis a Matera, grazie alla concessione del Comune, la prima mostra reale realizzata dal MUV (Museo Virtuale della Memoria Collettiva), un museo nato su internet grazie alla libera partecipazione e condivisione degli utenti che hanno deciso di offrire le proprie immagini per una fruizione on line ed ora anche museale.


"Matera com'era", una mostra dedicata ai mutamenti urbani del '900 e che vede la presenza di una trentina di foto antiche, alcune provenienti dalle raccolte di Vincenzo Sarra, Domenico Notarangelo e Augusto Viggiano che hanno regalato al museo parte dei loro scatti storici.


Fotografie in bianco/nero che ci riportano a scene del passato, alla quotidianità vissuta dai nostri avi e che ritraggono scorci panoramici di una Matera oramai perduta. Poco, infatti, è sopravvissuto dei luoghi raffigurati molti dei quali appartenenti agli anni dello sfollamento del rione Sassi, con palazzi profondamente cambiati quali il palazzo Viceconte, all'epoca completamente da recuperare.


Oltre alle fotografie sono visibili anche videoproiezioni prima e dopo i mutamenti architettonici intervenuti negli anni.


Sarà ancora possibile visitare la mostra fino al 22 gennaio, tutti i giorni, dalle ore 9:00 - 13:00/ 17:00 - 19:00 (sabato e domenica fino alle ore 20:00).

Mar, 03/01/2012 - 19:13
Stampa