Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Dom, 25/06/2017 - 10:05
sei qui: Home > Cronaca > Discarica Colobraro, proclamato lo stato di agitazione

Cronaca Matera

SINDACATI

Discarica Colobraro, proclamato lo stato di agitazione

Ugl: i lavoratori non possono più aspettare

di Redazione Basilicata24

La discarica di Colobraro (Foto tratta dal blog di Pierantonio Lutrelli) La discarica di Colobraro (Foto tratta dal blog di Pierantonio Lutrelli)

L’Ugl igiene ambientale provinciale di Matera proclama lo stato di agitazione e con effetto immediato, di tutti i lavoratori occupati nel sito dell’impianto di stabilizzazione con annessa Discarica (località Monticello) di Colobraro là dove vengono smaltiti rifiuti provenienti dai Comuni di Rotondella, Colobraro, Tursi, Nova Siri, Valsinni, S. Giorgio Lucano, Bernalda, Montalbano Jonico, Scanzano Jonico, Policoro, Stigliano ed Aliano. E’ quanto dichiarano congiuntamente il segretario confederale provinciale e della federazione igiene ambientale di Matera, Luigi D’Amico e Casimiro Santarcangelo. Per i sindacalisti, “ciò ne deriva in considerazione della grave situazione oramai creatasi ed insostenibile che si protrae da mesi, senza alcun esito positivo inducendo seri problemi di carattere occupazionale. Per le stesse ragioni, dopo che l’Ugl ha più volte sensibilizzato tutte le Istituzioni – concludono i segretari, D’Amico e Santarcangelo – non esistono più le condizioni e garanzie per poter portare avanti quella sinergia occorrente ed opportuna per rimuovere gli ostacoli burocratici ed amministrativi che si frappongono per la continuità dell’operato del futuro dello stesso impianto di Colobraro. Inevitabilmente tutto ciò si ripercuoterà, nostro malgrado, in maniera negativa su tutti i cittadini dei comuni interessati. 

Mer, 07/11/2012 - 19:30
Stampa