Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Dom, 25/06/2017 - 10:05
sei qui: Home > Cronaca > Il Comitato continua la battaglia

Cronaca Matera

Terre Joniche

Il Comitato continua la battaglia

Dichiarati ammissibili i due emendamenti presentati dal Comitati TerreJoniche

Foto Fabbris Foto Fabbris

La settimana che sta per concludersi è stata ricca di appuntamenti per il Comitato per la Difesa delle TerreJoniche che non molla e continua la sua vertenza accanto agli alluvionati di Basilicata e Puglia. Lo ha dichiarato il portavoce Gianni Fabbris ieri alla conferenza stampa tenuta a Matera in prossimità del Belvedere 'Guerricchio', in piazza Vittorio Veneto, insieme all'assessore provinciale Angelo Garbellano. Nella giornata di mercoledì, infatti, una delegazione ha incontrato l'assessore Rosa Gentile nella sua qualità di vicario incaricato dell'attuazione dell'OPCM per la Basilicata per "accellerare le risposte a favore degli interventi per gli alluvionati che devono essere date dopo l'emissione dell'ordinanza e pertanto pretendere che sia applicata". Tra le proposte avanzate la richiesta dell'applicazione dell'art. 8 dell'OPCM che "prevede la richiesta da parte dei mutuatari della sospensione per 8 mesi delle rate dei finanziamenti, optando tra la sopsensione dell'intera rata e quella della sola quota capitale". Entro trenta giorni dall'entrata in vigore dell'ordinanza gli istituti bancari erano infatti tenuti a informare gli utenti della possibilità di chiedere la sosepnsione delle rate ma questo ancora non è stato fatto. E' stata avanzata inoltre la proposta che vengano aggiunte risorse all'OPCM attraverso una determina affinchè possano essere individuate delle zone di priorità verso le quali canalizzare gli interventi a supporto delle attività economiche e delle famiglie colpite.

Il comitato ha inoltre inviato nei giorni scorsi messsaggi a tutti i parlamentari lucani e pugliesi perchè intervenissero a sostegno dei due emendamenti sul decreto milleproroghe proposti da TerreJoniche che (se approvati) disporranno la sospensione dei contributi Inps ed Inail e le relative scadenze presso equitalia per le aree alluvionate di Basilicata e Puglia. Gli emendamenti sono stati consegnati all'On. Ludovico Vico presso la Commissione Bilancio della Camera dei Deputati e nella giornata di ieri sono stati dichiarati ammissibili dalla commissione dei 9 e dunque, ora sono all'esame della commissione al Bilancio e quella agli Affari Costituzionali che si dovrebbero esprimere. A tal proposito il portavoce del Presidente della Regione Basilicata De Filippo ha emesso un comunicato stampa pubblicato su Basilicatanet a sostegno dell'iniziativa parlamentare così come si attende per il Presidente Vendola.

Sono infine previste iniziative per l'anniversario delle alluvioni dello scorso anno.

 

Sab, 21/01/2012 - 15:17
Stampa