Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Ven, 24/02/2017 - 21:18
sei qui: Home > Cronaca > Gli alluvionati della costa jonica marciano su Roma

Cronaca Matera

Gli alluvionati della costa jonica marciano su Roma

Il comitato Terre Joniche pronto alla manifestazione dell'8 settembre nella Capitale

Striscione di protesta sulla ss106 Striscione di protesta sulla ss106

E' prioritario intervenire per mettere al riparo la costa metapontina dalle prossime piogge. E allo stesso tempo mettere a punto azioni concrete per aiutare chi ha perso tutto nelle alluvioni della scorsa primavera


Venerdì 2 settembre, alle 12, si terrà una conferenza stampa nella Sala Consiliare della Provincia di Matera, con lo scopo di presentare i dettagli riguardanti la manifestazione a Roma, in programma per l'8 settembre


Fatti e non parole. I sindaci delle province di Taranto e Matera si incontreranno per discutere insieme degli aspetti operativi dell’iniziativa a Roma e delle richieste avanzate alle due Regioni. A distanza di oltre cinque mesi, infatti, i cittadini alluvionati dell’area jonica si aspettano fatti e non parole. Case lesionate, terreni invasi dalle acque, strumenti agricoli irreparabilmente danneggiati testimoniano le gravi condizioni in cui versano le aziende colpite senza parlare del territorio, che non è stato ancora messo in sicurezza.


Bisogna intervenire prima che tornino le piogge. “Le alluvioni di Marzo 2011 hanno devastato la piana di Metaponto e parte del territorio di Ginosa. Se non si interviene quanto prima, le piogge dell’autunno entrante causeranno ben altri disastri e saremo di nuovo al punto di partenza”, ha più volte annunciato Gianni Fabbris, portavoce del comitato Terre Joniche.


Cosa fare. Al momento esistono delle priorità tra le quali: venire incontro alle aziende disastrate a livello economico, ripristinare gli argini dei fiumi, che sono andati completamente distrutti e garantire il diritto di alloggio. Il comitato, inoltre, si augura che le Regioni mantengano l’impengo promesso ai cittadini, per ottenere l’apertura di un tavolo che definisca un percorso operativo per una deroga al decreto milleproroghe.

Gio, 01/09/2011 - 16:09
Stampa
Gli alluvionati della costa jonica marciano su Roma - immagine 0